Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
Posted by gcosmelli 15 - aprile - 2016 Commenti disabilitati

loc RACCONTI DEL SéNORoma, 15 aprile 2016 – La Susan G. Komen Italia e la Scuola Holden, insieme al Polo per la Salute della Donna e del Bambino della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli e alle associazioni Iris e Beautiful ABC, hanno avviato “I racconti del SÉno”, un progetto di scrittura creativa per le pazienti in cura presso il Day Hospital dei tumori femminili del Policlinico Gemelli.

Obiettivo del progetto è far emergere la creatività delle donne che si confrontano con la malattia, dare voce alle loro emozioni e aiutarle a rielaborare il proprio vissuto e ritrovare un pieno equilibrio.

Il laboratorio, gratuito e a numero chiuso per un massimo di quindici partecipanti, sarà inaugurato sabato 14 maggio al Circo Massimo in occasione della XVII edizione della Race for the Cure di Roma e proseguirà per altri quattro incontri al Policlinico Gemelli (aula a508, V piano, ala A).

Attraverso un percorso parallelo di lettura attiva e scrittura creativa, il laboratorio fornirà alle partecipanti strumenti, stimoli e suggestioni per condurle al raggiungimento di un prodotto narrativo finale (racconto breve).
Il corso è tenuto da Domitilla Pirro, docente della Scuola Holden.

La Scuola Holden è una scuola di Storytelling & Performing Arts fondata nel 1994 a Torino dallo scrittore Alessandro Baricco. Oggi è la scuola di scrittura creativa più famosa d’Italia.

Programma

Sabato 14 maggio, ore 10-13Scrivere. Di chi?
Il primo incontro presenterà le tappe e gli strumenti necessari ad avvicinarsi alla meta e a individuare le chiavi d’accesso al processo creativo.

Sabato 21 maggio, ore 10-13Scrivere il tempo
Dal Diario di una scrittrice di Virginia Wolf ai Diari di Kafka, i diari hanno sempre rappresentato il momento per eccellenza in cui l’autore impara a sottrarre l’incessante flusso delle cose allo scorrere dei giorni. Per farlo, è fondamentale lo sguardo. Alleniamolo insieme.

Sabato 4 giugno, ore 10-13Scrivere la memoria
La differenza tra verità oggettiva e verità emotiva emerge quando è il proprio vissuto a fornire maggiore o minore importanza a ciò che è stato. Con Proust e Ginzburg, tra gli altri, gettiamo le basi di un lessico più intimo e privato.

Sabato 11 giugno, ore 10-13Scrivere la ferita
Philip Roth e Isabel Allende, Cristiano De Majo e Merritt Tierce, Violetta Bellocchio e Philippe Forest: affrontare la scrittura del dolore vuol dire provare a colmare un vuoto. La scrittura diventa un percorso a ritroso al termine del quale recuperare se stessi.

Sabato 25 giugno, ore 10-13Scrivere di sé
Momento di feedback e restituzione collettiva dei lavori prodotti nel corso del laboratorio.

I racconti scritti dalle pazienti nel corso del laboratorio saranno pubblicati sulla piattaforma editoriale Medium.

Per maggiori informazioni e per iscriversi telefonare al numero 06.3015.5445 oppure scrivere a scritturacreativa@komen.it. L’iscrizione avverrà in ordine di prenotazione, previo colloquio presso il servizio di psiconcologia del Centro Integrato di Senologia del Policlinico Gemelli.