Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
FacebookTwitterEmailPrintFriendly

imageSono stati circa 16.000 i partecipanti della VIII edizione della Race for the Cure di Bologna del 26, 27 e 28 settembre 2014. Per la tre giorni” dedicata alla salute, allo sport e al benessere, in programma anche stavolta ai Giardini Margherita, si è trattato ancora una volta di uno straordinario successo di pubblico, andato ben oltre le aspettative

LE PERSONALITÀ PRESENTI – Oltre al Sindaco di Bologna Virginio Merola e alle madrine della manifestazione Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, che hanno dato io via alla gara, all’evento hanno preso parte l’Assessore Comunale allo Sport e Sanità, Luca Rizzo Nervo, l’Assessore Comunale alla Scuola, Formazione e Politiche per il Personale, Marilena Pillati, la Consigliera Nazionale di Parità, Alessandra Servidori, la Prof.ssa Carla Faralli, Responsabile del Comitato Emilia-Romagna della Komen Italia insieme con il Presidente dell’Associazione, Prof. Riccardo Masetti.

LA FORZA DELLE DONNE IN ROSA – Organizzata dalla Susan G. Komen Italia sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il contributo dello sponsor nazionale Johnson & Johnson, la “Race for the Cure” si svolge ogni anno in onore delle “Donne in Rosa”, quelle colpite dal tumore del seno, che corrono o camminano con una maglietta e un cappellino rosa, dimostrando un atteggiamento aperto, coraggioso e positivo nei confronti della malattia. Un modo per dire “Ce la possiamo fare!” a chi combatte contro il tumore del seno, e per affrontare il percorso di cura con la forza della condivisione. Circa 900 le “Donne in Rosa” presenti ai Giardini Margherita per questa edizione.

I RISULTATI DELLA RACE – La 5km della Race for the Cure è stata vinta da Alessandro Brustia (15’53”), vincitore anche del 29esimo Campionato Italiano Forense, quest’anno abbinato alla manifestazione. Tra le donne, nuova affermazione per Judit Varga (17’09”), mentre la più veloce delle Donne in Rosa è stata Elena Tammaro (22’55”).
Clicca qui per consultare le classifiche complete della Race for the Cure 2014 di Bologna (.xls).

LE SQUADRE VINCITRICI – Tra le squadre, i premi di categoria sono andati a: Circolo Cesab per Wilma” (squadra aziendale più numerosa)“Gallina Smilza” (squadra più simpatica e originale); Il Seno di Poi” (squadra femminile più numerosa); Merano C’è” (squadra proveniente da più lontano al nord); G.A.I.A. onlus Chieti” (squadra proveniente da più lontano al sud); “Polizia Municipale di Bologna” (squadra “in divisa” più numerosa); Università di Bologna” (squadra scolastica/universitaria più numerosa); “Comune di Castenaso” (squadra più numerosa in assoluto); “Curves Bologna” (circolo/palestra più numeroso); Scariolanti di Ravenna” (squadra più fedele); Libellule delle Terre d’Acqua di San Giovanni in Persiceto (menzione d’onore per i Comuni d’Italia); “Istituto Ortopedico Ospedale Rizzoli di Bologna” (squadra ospedaliera più numerosa).

IL VILLAGGIO DELLA SALUTE - Come ogni anno, la corsa è stata preceduta da due giorni dedicati alla salute, allo sport e al benessere. In particolare, il Villaggio della Salute, allestito ai Giardini Margherita in collaborazione con BolognaFiere, ha offerto ai visitatori la possibilità di effettuare 261 tra visite, colloqui ed esami specialistici, grazie al contributo dell’AUSL di Bologna, del Policlinico S.Orsola-Malpighi e dell’Università di Bologna. In particolare sono state eseguite 160 visite senologiche (con due casi sospetti riscontrati). Inoltre, 10 visite per la prostata, 10 visite di prevenzione del linfedema, 25 visite per la prevenzione del glaucoma, sei consulenze genetiche, 30 visite dermatologiche, 10 visite ginecologiche, 10 consulenze alimentari, per una prevenzione che va oltre i tumori del seno. E per affiancare alla tutela della salute anche il benessere fisico e psicologico, il Villaggio ha dato spazio tra l’atro, ai consigli di bellezza di esperti make up artist ed hair stylist, grazie alla collaborazione di Cosmoprof (SoGeCos).

IL GRANDE CONTRIBUTO DI ISTITUZIONI E AZIENDE – La “Race for the Cure 2014” di Bologna è stata patrocinata da Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna, AUSL Bologna, Policlinico S.Orsola-Malpighi, Università di Bologna Alma Mater Studiorum, CONI e FIDAL, con la collaborazione di IPASVI – Collegio di Bologna, CNA Bologna, Federfarma Bologna, CSI Bologna e Associazione Italiana Fisioterapisti e con la partecipazione di ANDOS. Oltre a Johnson & Johnson, sponsor nazionale, fondamentale è stato il contributo di altre importanti aziende come Cosmoprof e BolognaFiere, Neutrogena (sponsor delle Donne in Rosa), Lete (fornitore ufficiale acqua), Diva Universal e Radio Bruno (media sponsor), UPS (trasporti) e Lazy Town/Cartoonito (sponsor bambini). La realizzazione tecnica della corsa è stata a cura del Circolo Giuseppe Dozza.