Komen Italia
Facebook Twitter You Tube

Le protagoniste della Race sono le “Donne in Rosa”, donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che scelgono di rendersi intenzionalmente visibili indossando una maglietta ed un cappellino rosa.

Un incoraggiamento forte per le oltre 47.000 donne che ogni anno in Italia “incontrano” il tumore del seno a vivere questa esperienza in modo più aperto e sereno.

Per vincere questa malattia è infatti importantissimo rapportarsi con essa in maniera positiva, senza nascondersi e senza vergognarsi di nulla. La condivisione di questa esperienza con altre donne che la stanno affrontando rappresenta un elemento importante per poter maturare la giusta determinazione nel percorso di cura.

Le “Donne in Rosa” che partecipano alla Race for the Cure hanno quindi l’opportunità di socializzare, confrontare le proprie storie, scambiarsi consigli e festeggiare chi ha sconfitto la malattia.

Qualsiasi donna che si trova ad affrontare questo momento difficile può iscriversi alla Race come “Donna in Rosa” e unirsi a questo coraggioso gruppo, di cui fa parte, come madrina, l’attrice Rosanna Banfi.

 

Rosanna Banfi, madrina delle “Donne in Rosa”