Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
Posted by gcosmelli 1 - agosto - 2013 Commenti disabilitati

07partenza03Bari, 26 maggio 2013 – La Race for the Cure di Bari, giunta alla sua VII edizione, migliora ancora il suo record e chiude la tre giorni di Piazza Prefettura con il risultato di quasi 13.000 partecipanti e circa 1.000 Donne in Rosa. Tra i protagonisti di domenica 26 maggio, uno straordinario e festeggiatissimo Lino Banfi, tornato in Puglia peraccompagnare sua figlia Rosanna Banfi, consueta madrina delle Donne in Rosa. Tra un aneddoto e un incoraggiamento alle tante donne che come Rosanna hanno affrontato la malattia, Lino Banfi è stato il vero mattatore di questa edizione della Race for the Cure, che ha potuto contare anche sulla partecipazione, tra gli altri, del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, giunto sabato 25 maggio in visita al Villaggio della Salute. Entusiasta del successo della VII Race di Bari il Presidente del Comitato Puglia della Komen Italia, Prof. Vincenzo Lattanzio, che ha sottolineato come la città sappia rispondere con grande compattezza di fronte al richiamo della solidarietà a sostegno della lotta ai tumori del seno.

Presenti alla Race anche molti esponenti delle istituzioni come l’Assessore alla Sanità della Regione Puglia Elena Gentile, il Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna, l’Assessore Comunale allo Sport Elio Sannicandro, il Magnifico Rettore dell’Università Aldo Moro Corrado Petrocelli, il direttore generale della Fiera del Levante Leo Volpicella, il Presidente della Commissione Affari Istituzionali della Camera Francesco Paolo Sisto, la giornalista Concita De Gregorio e la collega Stefania Rotolo, che ha presentato la cerimonia di premiazione.

Nella gara di 5km competitiva si è imposto Giovanni Aucello, seguito da Francesco Minerva e da Vito Sardella. Tra le donne, la più brava è stata Roberta Roselli, con Giorgia Cacciapaglia al secondo posto e Antonia Mele al terzo. Per le Donne in Rosa, ennesima affermazione per Laura Turpini, premiata dal Direttore Generale della Fondazione Johnson & Johnson, Barbara Saba.

Molte anche quest’anno le squadre che si sono impegnate moltissimo per raccogliere iscrizioni. Tra queste, “Da Bitritto” (squadra più numerosa in assoluto), “CRAL Banca Popolare di Bari” (squadra aziendale più numerosa), “Mamme in Forma” (squadra di sole donne), “Studenti Infermieri IPASVI” (squadra ospedaliera più numerosa), “Una Scuola per la Vita – Japigia I” (squadra scolastica), “Cuoche in Corsa” (squadra nuova iscritta più numerosa), “Le Colonne di Brindisi” (squadra proveniente da più lontano), “Il Cuore che Corre” (squadra da circolo sportivo più numerosa), “Le Coccinelle” (squadra più simpatica), “Insieme per Crescere” (squadra di bambini più simpatica) e “Angeli Verdi” di Nicla Vergaro.

Sotto il profilo delle attività di prevenzione, al Villaggio della Salute in Piazza Prefettura, nella giornata del sabato, sono state offerte gratuitamente a un centinaio di donne disagiate oltre 300 prestazioni tra mammografie, ecografie e visite senologiche, con il risultato di poter diagnosticare 5 casi sospetti da avviare ad approfondimenti nei giorni successivi. Grande partecipazione anche ai forum educativi sulla prevenzione che si sono svolti nelle apposite tensostrutture con numerosi medici tra i relatori, come la Dott.ssa Angela Maria Guerrieri, Direttrice del SARIS.

Il weekend della Race for the Cure si è aperto con una iniziativa inaugurale di grande prestigio. Al Teatro Team, grazie alla disponibilità di Bartolomeo Pinto, è andato in scena venerdì 24 maggio un bellissimo concerto tributo ai Beatles con la Paolo Lepore Jazz Studio Orchestra.

Tra gli altri eventi a corollario della Race for the Cure di quest’anno a Bari, anche un torneo di beach tennis al Njlaya e la consueta regata organizzata dal Circolo della Vela.

Oltre allo sponsor nazionale Johnson & Johnson (presente anche con il brand Neutrogena come sponsor delle “Donne in Rosa”), hanno scelto di sostenere la Race for the Cure di Bari altre aziende come Banca Popolare di Bari, Divani & Divani, SEDIT, Il Frutteto Somed, Fidanzia Sistemi, SoMeD, Lete (fornitore ufficiale acqua), Diva Universal, Gruppo Norba e Epolis Bari (i media sponsor) e Lazy Town, che si è occupato dell’animazione dell’area bambini.

La Race for the Cure 2013 di Bari si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Comune di Bari, Regione Puglia, Policlinico di Bari, Fiera del Levante, CONI, FIDAL, CCIAA Bari, Croce Rossa Bari, SICPRE, FIV, Università degli Studi “Aldo Moro”, Comitato Pari Opportunità Ordine Avvocati Bari, in collaborazione con IPASVI e Europa Donna.

Con i fondi raccolti attraverso questa edizione della Race for the Cure, il Comitato Puglia della Susan G. Komen Italia potrà finanziare nuovi progetti di promozione della prevenzione, supporto e formazione nel campo della lotta ai tumori del seno, così come avvenuto fin dalla prima edizione del 2007.