Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
Posted by gcosmelli 14 - maggio - 2016 Commenti disabilitati

villaggiosaluteRoma, 14 maggio 2016 – In attesa della XVII edizione “Race for the Cure” di domani al Circo Massimo (corsa di 5km e passeggiata di 2km che partiranno alle ore 10 da Piazza Bocca della Verità), si è concluso stasera il “Villaggio della Salute”, l’iniziativa ideata dalla Susan G. Komen Italia in collaborazione con Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Fondazione Johnson & Johnson e Regione Lazio per la promozione della salute e del benessere psicologico che, attraverso l’offerta gratuita di consulenze specialistiche, esami diagnostici, lezioni pratiche e momenti educativi, vuole incoraggiare uno stile di vita sano nel rispetto delle norme di prevenzione primaria e secondaria, dell’attività fisica e sportiva e di una corretta alimentazione.

LE DUE GIORNATE DI SCREENING AL CIRCO MASSIMO – Nel corso di queste due giornate sono state offerte a donne disagiate individuate grazie alla collaborazione di enti assistenziali circa 830 prestazioni gratuite tra visite senologiche, mammografie, ecografie, visite dermatologiche, ecografie tiroidee, ecografie pelviche e addominali, consultazioni sulla nutrizione, sul tumore del polmone e sul tumore del colon.
Grazie a questi esami, sono stati diagnosticati due tumori del seno (di cui uno bilaterale, poco frequente, ad una donna di 40 anni) e cinque tumori della pelle.
Anche Ferderfarma, grazie al suo stand, ha potuto offrire al pubblico più di 2700 in due giorni tra misurazioni della pressione, controllo della glicemia e controllo del peso.
Presso lo stand della Regione Lazio sono state poi raccolte oltre 120 prenotazioni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero, più di 110 per lo screening mammografico ed oltre 180 per quello colon-rettale. Tutti esami che saranno eseguiti nei centri della Regione nell’arco di poche settimane da soggetti che, per la maggior parte, non avevano mai aderito ai programmi di screening regionali.

DOMANI SI FESTEGGIANO LE “DONNE IN ROSA” – Domenica 15 maggio al Circo Massimo, come sempre, le protagoniste della Race saranno le “Donne in Rosa”, ovvero le donne che stanno affrontando o hanno sconfitto il tumore del seno e che partecipano alla Race for the Cure indossando una speciale maglietta rosa mescolandosi tra gli altri partecipanti in maglia bianca. Con questa testimonianza coraggiosa vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce ed incoraggiare le altre donne che incontrano la malattia a farlo con un atteggiamento più positivo (lo scorso anno furono oltre 5.000). A loro sarà riservato uno spazio speciale nel Villaggio Race, realizzato con il contributo di Aveeno (azienda del gruppo Johnson&Johnson).

DESTINAZIONE DEI FONDI – Con i fondi raccolti dalla Race for the Cure 2016, la Komen Italia darà avvio a nuovi progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno, che si andranno ad aggiungere ai 351 già realizzati grazie alle precedenti edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia con l’impiego di oltre 2.700.000 euro. Nello specifico, grazie alle quattro edizioni dello scorso anno, la Komen Italia ha realizzato in 15 regioni italiane progetti propri ed anche 59 proposti da altrettante associazioni, incidendo concretamente nel tessuto locale e nazionale.

Organizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Camera dei Deputati, Regione Lazio, Consiglio Regionale del Lazio, Roma Capitale, Coni, Fidal, Policlinico Gemelli e con la collaborazione di Esercito, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Siae e Policlinico Gemelli di Roma, la Race si svolge con il contributo di Johnson & Johnson (national presenting partner), Oysho e MSD (local major partner), Aveeno (partner delle Donne in Rosa) Cisalfa (nuovo partner tecnico) e di altre numerose aziende sensibili alle tematiche della salute come il main media partner Sky, gli altri media partner Leggo, Ansa e Radio Capital e il fornitore ufficiale acqua Lete. Partner Ufficiale, Fondazione Roma Cares. L’organizzazione tecnica della corsa, come sempre, è del Gruppo Sportivo Bancari Romani.

Categories: Eventi e Iniziative