Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
Posted by gcosmelli 10 - ottobre - 2016 Commenti disabilitati

img_2269Brescia, 10 ottobre 2016 – Arriva il secondo appuntamento con la manifestazione di solidarietà più attesa della Leonessa, organizzata dalla Susan G. Komen Italia. Dopo gli oltre quasi 7.000 partecipanti e oltre 600 consulenze mediche offerte l’anno scorso, torna dal 14 al 16 ottobre in Corso Zanardelli la “Race for the Cure – tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori del seno”. La popolare gara podistica della domenica mattina sull’affascinante percorso di 5km nel centro di Brescia, farà come sempre da atto conclusivo di un intero weekend ricco di iniziative per la promozione della prevenzione e di uno stile di vita sano, presentato oggi a Palazzo della Loggia, in Sala Giudici, alla presenza del Vice Sindaco Laura Castelletti, del Direttore Generale della Fondazione Poliambulanza Dott. Alessandro Signorini e del Direttore Sanitario della Fondazione Poliambulanza Dott.ssa Valeria Zacchi.

Organizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Regione Lombardia, Provincia di Brescia e Comune di Brescia, CONI, FIDAL, Associazione Industriale Bresciana, Ordine dei Medici di Brescia e Fondazione Poliambulanza e con la partecipazione di MOICA E IPASVI; la RACE FOR THE CURE® si svolge con il contributo di Johnson & Johnson (national presenting partner), Fondazione Poliambulanza (local major partner), Aveeno (partner delle Donne in Rosa) Cisalfa (partner tecnico) e di altre numerose aziende sensibili alle tematiche della salute come il main media partner Sky, e il fornitore ufficiale acqua Lete.

UN EVENTO IN TRE GIORNI – In attesa della corsa, sarà come sempre il “Villaggio della Salute, Sport e Benessere” ad animare Corso Zanardelli da venerdì 14 ottobre. Una iniziativa realizzata dalla Komen Italia in collaborazione con la Fondazione Poliambulanza e la Fondazione Johnson&Johnson, finalizzata alla promozione della salute e del benessere psicologico attraverso l’offerta gratuita di consulenze specialistiche ed esami diagnostici, lezioni pratiche e momenti educativi per incoraggiare uno stile di vita sano nel rispetto delle norme di prevenzione primaria e secondaria, dell’attività fisica e sportiva e di una corretta alimentazione. Domenica 15 ottobre sarà invece dedicata, come tradizione, alla corsa di 5km e alla passeggiata di 2km, che attraverseranno il centro di Brescia partendo dalla nuova suggestiva location di Piazza Vittoria. Per iscriversi, basta una donazione minima di 13 euro (info e iscrizioni on line su www.racebrescia.it) che dà diritto a ricevere – fino ad esaurimento – il pettorale, la borsa gara con gli omaggi delle aziende partner e l’imperdibile t-shirt da collezione della manifestazione, realizzata dallo Studio Grafico Calanchini e scelta dalla Susan G. Komen per tutte le edizioni del 2016 a seguito di un contest tra soggetti provenienti da ogni paese.

LE “DONNE IN ROSA”, PROTAGONISTE DELLA RACE – Al centro della manifestazione, come sempre, le “Donne in Rosa”, ovvero le donne che stanno affrontando o hanno sconfitto il tumore del seno e che partecipano alla Race for the Cure indossando una speciale maglietta rosa. Con questa testimonianza coraggiosa vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce ed incoraggiare le altre donne che incontrano la malattia a farlo con un atteggiamento più positivo. A loro sarà riservato uno spazio speciale nel Villaggio Race, realizzato con il contributo di Aveeno (azienda del gruppo Johnson&Johnson).

DESTINAZIONE DEI FONDI – Con i fondi raccolti dalla Race for the Cure 2016, la Komen Italia darà avvio a nuovi progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno, che si andranno ad aggiungere ai 351 già realizzati grazie alle precedenti edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia con l’impiego di oltre 2.700.000 euro. Nello specifico, grazie alle quattro edizioni dello scorso anno, la Komen Italia ha realizzato in 15 regioni italiane progetti propri ed anche 59 proposti da altrettante associazioni, incidendo concretamente nel tessuto locale e nazionale.

Per ulteriori informazioni visitare www.racebrescia.it oppure chiamare 030.3518739.