Komen Italia
Facebook Twitter You Tube
Posted by gcosmelli 5 - maggio - 2016 Commenti disabilitati

IMG_9864Roma, 5 maggio 2016 – Presentata oggi, come tradizione, nel Salone d’Onore del CONI, la XVII edizione della Roma “Race for the Cure – tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori del seno”, l’attesissimo appuntamento primaverile con la manifestazione di solidarietà più amata della Capitale organizzata dalla Susan G. Komen Italia. Dopo gli oltre 60.000 partecipanti dello scorso anno, la Race torna dal 13 al 15 maggio al Circo Massimo con la popolare gara podistica di 5 km della domenica mattina a fare, come sempre, da atto conclusivo di un intero weekend ricco di iniziative per la promozione della prevenzione e di uno stile di vita sano.

Madrine dell’evento saranno le attrici Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, presenti oggi in conferenza stampa insieme con il Presidente della Komen Italia Prof. Riccardo Masetti, il Presidente del CONI Dott. Giovanni Malagò, il Vice Presidente della FIDAL Vincenzo Parrinello, il Responsabile della Cabina di Regia del SSR del Lazio Dott. Alessio D’Amato e il Gen. Antonio Zambuco in rappresentanza del Comando Logistico dell’Esercito. Presenti anche i referenti delle principali aziende partner della manifestazione come la Dott.ssa Barbara Saba Direttore Generale della Fondazione Johnson & Johnson, il Direttore Audit and Compliance di MSD Italia Dott. Andrea D’Alessandro e la Responsabile della Comunicazione di Cisalfa Dott.ssa Lara Nozza.

“Tra le tante cose che fa il CONI questa è quella che più ci dà valore aggiunto, ci dà prestigio, amici e ci dà la possibilità di volare alto”. È con queste parole che Giovanni Malagò dà il via alla conferenza stampa della 17° edizione della “Race for the Cure” e continua dicendo: “Quando Riccardo Masetti, poco dopo la mia elezione, mi disse continuiamo con questa tradizione, fui onorato di poter dire a Riccardo che questa sarà sempre casa sua. Ormai la Race for the Cure è diventata talmente importante che non ha più paura di nessuno, nemmeno degli Internazionali di Tennis d’Italia che si concludono con la finale proprio nello stesso week-end.” Al Presidente va il primo pettorale della manifestazione con il numero 2024. “Giovanni ti sono molto grato per il sostegno che sempre il CONI ci dà e ti auguro che questo 2024 ti porti fortuna affinché Roma possa ospitare i prossimi Giochi Olimpici.” Il Prof. Riccardo Masetti continua così e dichiara: ”Lo scorso anno abbiamo sfiorato il record di 60.000 iscritti. Quest’anno ci auguriamo di superarlo. È una manifestazione che cresce per tanti motivi ma vorrei sottolinearne due in particolare: l’attenzione che porta sui tumori al seno e sull’importanza della prevenzione e il sostegno che riceviamo da tante persone e istituzioni che ci ha aiutato a far nascere oltre 350 nuovi progetti.” Introduce poi Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi: “Inutile dire quanto le nostre madrine hanno fatto per noi in questi anni, con la loro generosità e mi auguro che questa manifestazione possa essere d’aiuto per eliminare la paura e agire per tempo. Solo così si può sconfiggere la malattia.” A prendere la parola è Maria Grazia Cucinotta: “Io corro con il cuore a fianco di questa manifestazione che rappresenta una corsa per la vita e sono qui ogni anno per la carica che mi dà e per la grande lezione di vita che rappresenta.

“Ogni anno è per me un’emozione fortissima che vivo dentro lo stomaco anche se oramai non penso più alla malattia. Questa esperienza mi ha fatto scoprire una grande forza dentro di me e tutto sta nella forza di noi donne. Non bisogna avere paura perché la paura può uccidere più del cancro”. È così che Rosanna Banfi esprime il suo sostegno alla manifestazione.

Infine l’intervento più toccante, quello della Dott.ssa Barbara Saba, due volte Donna in Rosa: “Ho scoperto di recente una recidiva della malattia e grazie ai continui controlli sono stata subito operata. Quindi oggi più che mai sono felice di essere qui. Per noi essere sponsor di questa manifestazione è importante non solo per la trasparenza di questa Associazione ma anche per la sua generosità, visto tutto quello che la Komen Italia fa per aiutare a far nascere tante altre iniziative. La Race è la manifestazione della speranza e la speranza, come dice Sant’Agostino, è figlia dello sdegno e del coraggio: dello sdegno per le cose che non vanno bene e del coraggio per cambiarle.”

Organizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Camera dei Deputati, Regione Lazio, Consiglio Regionale del Lazio, Roma Capitale, Coni, Fidal, Policlinico Gemelli e con la collaborazione di Esercito, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Siae e Policlinico Gemelli di Roma, la Race si svolge con il contributo di Johnson & Johnson (national presenting partner), Oysho e MSD (local major partner), Aveeno (partner delle Donne in Rosa) Cisalfa (nuovo partner tecnico) e di altre numerose aziende sensibili alle tematiche della salute come il main media partner Sky, gli altri media partner Leggo, Ansa e Radio Capital e il fornitore ufficiale acqua Lete. Partner Ufficiale, Fondazione Roma Cares. L’organizzazione tecnica della corsa, come sempre, è del Gruppo Sportivo Bancari Romani.

UN EVENTO IN TRE GIORNI – In attesa della corsa, sarà come sempre il “Villaggio della Salute, Sport e Benessere” ad animare il Circo Massimo da venerdì 13 maggio. Una iniziativa realizzata dalla Komen Italia in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli e la Fondazione Johnson&Johnson, finalizzata alla promozione della salute e del benessere psicologico attraverso l’offerta gratuita di consulenze specialistiche ed esami diagnostici (solo per donne disagiate selezionate da apposite associazioni), lezioni pratiche e momenti educativi per incoraggiare uno stile di vita sano nel rispetto delle norme di prevenzione primaria e secondaria, dell’attività fisica e sportiva e di una corretta alimentazione (modalità di prenotazione su www.raceroma.it). Presente anche uno sportello della Regione Lazio dove sarà possibile, per tutti, prenotare un appuntamento per la prevenzione del tumore del seno, del collo dell’utero e del colon, recandosi poi presso la struttura più vicina alla propria residenza.

Domenica 15 maggio sarà invece dedicata, come tradizione, alla corsa di 5km e alla passeggiata di 2km, che attraverseranno il centro di Roma partendo dalla nuova suggestiva location di Piazza Bocca della Verità. Per iscriversi, basta una donazione minima di 15 euro (info e iscrizioni on line su www.raceroma.it) che dà diritto a ricevere – fino ad esaurimento – il pettorale, la borsa gara con gli omaggi delle aziende partner e l’imperdibile t-shirt da collezione della manifestazione, realizzata dallo Studio Grafico Calanchini e scelta dalla Susan G. Komen per tutte le edizioni del 2016 a seguito di un contest tra soggetti provenienti da ogni paese.

Come sempre, al Villaggio al Circo Massimo ci sarà un grande spazio dedicato ai bambini con una attrezzatissima area ludica e di intrattenimento animata da Cartoonito ed altri partner del settore.

LE “DONNE IN ROSA”, PROTAGONISTE DELLA RACE – Al centro della manifestazione, come sempre, le “Donne in Rosa”, ovvero le donne che stanno affrontando o hanno sconfitto il tumore del seno e che partecipano alla Race for the Cure indossando una speciale maglietta rosa. Con questa testimonianza coraggiosa vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce ed incoraggiare le altre donne che incontrano la malattia a farlo con un atteggiamento più positivo (lo scorso anno furono oltre 5.000). A loro sarà riservato uno spazio speciale nel Villaggio Race, realizzato con il contributo di Aveeno (azienda del gruppo Johnson&Johnson).

DESTINAZIONE DEI FONDI – Con i fondi raccolti dalla Race for the Cure 2016, la Komen Italia darà avvio a nuovi progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno, che si andranno ad aggiungere ai 351 già realizzati grazie alle precedenti edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia con l’impiego di oltre 2.700.000 euro. Nello specifico, grazie alle quattro edizioni dello scorso anno, la Komen Italia ha realizzato in 15 regioni italiane progetti propri ed anche 59 proposti da altrettante associazioni, incidendo concretamente nel tessuto locale e nazionale.

Per ulteriori informazioni visitare www.raceroma.it oppure chiamare 06.3540551-2

IMG_9872

IMG_9906

IMG_9923

IMG_9966

 

Categories: Eventi e Iniziative