Media Testimonianze

  • Caterina Emme

    Alla diagnosi è seguito di tutto: paura, rabbia,rifiuto,senso di colpa, ma più forte la voglia di uscirne.

    continua
    Caterina Emme5/11/2017
  • Gloria Spedicato

    Dopo essere stata operata,non riuscivo a guardarmi il seno... Ho avuto le garze per un po’, perché quelle ferite mi facevano male, ma non fisicamente mi facevano male al cuore, all'anima...

    continua
    Gloria Spedicato5/11/2017
  • Marilena Abbiati

    Era la sera del 15 maggio 2006… sì sono passati ormai dieci anni ma il ricordo è indelebile. Per puro caso sento una pallina grande come un’ oliva e nel cervello passa veloce come un fulmine una parola: TUMORE.

    continua
    Marilena Abbiati8/12/2016
  • Ilaria Sterpa

    Scelgo di raccontare oggi la mia storia, perchè questi giorni di novembre sono diventati “i miei giorni importanti”. Il 17 novembre 2014 l’ecografia che mi ha salvato la vita, il 19 novembre 2015 l’ultima radioterapia.

    continua
    Ilaria Sterpa18/11/2016
  • Angela Zoccarato

    Provo a riassumere la mia storia, anche se è lunghissima e non ancora finita… ho iniziato con un dolore che poteva sembrare intercostale, ma non sentivo nulla, a distanza di un mese, dopo la prematura morte di mia cugina, io credo sia stata lei, sono riuscita a sentire un nodulo…

    continua
    Angela Zoccarato26/10/2016
  • Luciana Carnabuci

    Lento, pungente e sordo. Mi chiamo Luciana e sono fortunata. Ma se faccio rewind no… non è quello che pensavo. Nel 2011 alla formidabile, pazzesca età di 26 anni ero spensierata. Poi pioggia, neve, grandine. Tempesta.

    continua
    Luciana Carnabuci20/10/2016
  • Laura Boneschi

    Ecco, tutto inizia nel lontano 2013. Una sorpresa… strana sorpresa… triste sorpresa: un tumore al seno destro. Mi crolla il mondo addosso prima di realizzare che non sono da sola e quindi mi rimbocco le maniche e via… con tutto quello che ne consegue...

    continua
    Laura Boneschi30/9/2016
  • Federica Molfese

    Non so come iniziare questa storia… di certo non era quella che mi aspettavo di raccontare a 28 anni, ma per mia fortuna o sfortuna, non ho avuto il tempo di capire.

    continua
    Federica Molfese28/6/2016
  • Valentina Viterbi

    A 33anni faccio prevenzione, si perché dopo aver visto il cancro portar via mio padre in soli 5 mesi capisci che tutto è possibile…. Ma continuavo ad aggrapparmi alla vana speranza che a me non sarebbe mai accaduto…

    continua
    Valentina Viterbi5/4/2016
  • Paola De Martino

    E’ trascorso poco più di anno da quando l’ho scoperto ed è stato un colpo: 34 anni, lontana 800 km da casa e con le luci natalizie per le strade. Mi sono DISPERATA. E’ vero che le cure ci sono e tutto si risolve, come mi hanno ripetuto più volte...

    continua
    Paola De Martino17/2/2016
  • Elisa Caldara

    Credo che ognuno di noi non preveda mai fino in fondo il percorso della propria vita…ma mai avrei pensato una svolta cosi imprevedibile nella mia; ricordo ancora l’inizio: un banale minuscolo impercettibile nodulo durante l’allattamento a 29 anni, nel periodo più bello della mia vita; quando la vita l’ avevo donata, da soli 10 mesi...

    continua
    Elisa Caldara1/2/2016
  • Simona Lavazza

    Fino al 2002 per me il BRCA1 era il nome di un composto chimico o l’acronimo di un qualche ente pubblico. Angelina Jolie lo avrebbe portato alla ribalta qualche anno dopo, ma io, da brava costumista, so anticipare le mode e scopro di avere questa mutazione genetica nel 2002.

    continua
    Simona Lavazza1/2/2016
  • Carmen Avallone

    Sono Carmen, l’amica di “sala risveglio” di Anna. Chi è Anna? Anna è una mia amica speciale, perché speciale è quello che ci ha unite. Ci siamo conosciute al mare, il suo mare, siamo state insieme due giorni e ci siamo rincontrate per caso a novembre in sala operatoria con uno strano nemico in comune: il carcinoma.

    continua
    Carmen Avallone12/1/2016
  • Anna Santaniello

    Era tutta l’estate che ci pensavo, quella piccola pallina scoperta mentre mi facevo la doccia, ma non poteva essere, mi ero fatta i controlli di routine sette mesi prima, pensai:”forse è solo la mia fantasia!”, del resto io sono la “regina della prevenzione” ...

    continua
    Anna Santaniello13/12/2015
  • Vania Massimi

    Una testa liscia, pelata può essere bella se ricorda la forma di un pallone piuttosto che la forma della paura. Vania va veloce, con quella testa diventata liscia come un pallone, più veloce della malattia, della retorica, dell’ipocrisia.

    continua
    Vania Massimi16/9/2015
  • Maria Scacchioli

    A ventisei anni credevo che la mia vita fosse perfetta: una famiglia meravigliosa, pochi esami alla laurea, circondata da amici speciali e, da qualche mese, una nuova persona al mio fianco, un ragazzo di cui mi sorprendo ad essere innamorata ogni giorno di più…

    continua
    Maria Scacchioli26/12/2014
  • Maria Adelaide Valentini

    Durante la mia adolescenza, quando i problemi tipici dell’età, le incomprensioni inevitabili con i genitori, le ansie e le preoccupazioni mi assalivano, prendevo carta e penna e cominciavo a scrivere con la consapevolezza di non potermi raccontare sciocchezze o nascondere la verità.

    continua
    Maria Adelaide Valentini19/12/2014
  • Simona Laurini

    IL MIO CANCRO: LUCI E OMBRE DEI MIEI VENTISETTE ANNI. Ultimo ciclo di chemio “rossa”, un altro ennesimo sforzo per me, il colpo mortale per te..

    continua
    Simona Laurini12/12/2014
  • Paola Ciapparoni

    Un giorno qualunque, un controllo normale… La mia ginecologa mi impone una mammografia e non perché avesse sentito qualcosa nella palpazione, ma solo per evitare la mia trascuratezza nei controlli...

    continua
    Paola Ciapparoni28/11/2014
  • Arianna Stabile

    Credo che vinta una gara, il merito non è solo dell’atleta che ci mette impegno, volontà, sacrifici, ma anche del lavoro di quella “squadra” composta da chi l’ ha seguito durante la preparazione. Allo stesso modo, credo che funzioni per questa gara giornaliera, bellissima ed unica che è la vita.

    continua
    Arianna Stabile21/11/2014
  • Lucia Calandra

    IO ricordo esattamente il momento in cui mi è stato comunicato il MIO tumore al seno. Seduta in uno studio medico cercavo disperatamente il telecomando che spegnesse quella dottoressa e le sue orribili parole.

    continua
    Lucia Calandra14/11/2014