Progetti

Voltati. Guarda. Ascolta.

Una campagna nazionale promossa da Pfizer con il patrocinio di Fondazione AIOM e in collaborazione con Komen Italia e Europa Donna Italia che dal 2017 dà voce alle storie delle donne con tumore al seno metastatico.

slidrer-home.jpg

LA CAMPAGNA

La campagna nasce per modificare la percezione del tumore al seno metastatico e rompere il silenzio che circonda questa forma di cancro e le donne che ne sono affette, portando in primo piano i loro sentimenti, le loro emozioni, ciò che provano e vivono quotidianamente.

Ancora oggi le donne con tumore al seno metastatico non trovano tutto il supporto e l’assistenza di cui hanno bisogno. Questo le porta a dover convivere con una particolare condizione non solo clinica, ma anche psicologica e sociale, che spesso può comportare emarginazione e senso di solitudine.

Dopo aver raccolto le storie delle pazienti e averle fatte conoscere attraverso il web, la radio, i canali social, eventi di piazza, il corto cinematografico“La Notte Prima”presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e il contest musicale “Play! Storie che cantano”, quest’anno la campagna utilizza la potenza del mezzo televisivo per raccontare attraverso un docu-reality le “storie che ispirano”, storie di traguardi raggiunti da pazienti con tumore al seno metastatico, in grado di incoraggiare altre donne con questa malattia a porsi obiettivi ambiziosi. Tutto questo all’interno di My Way – Storie che ispirano, un contest indetto per raccogliere e selezionare storie legate a traguardi concreti e dal valore universale.

Ad accompagnare le pazienti nel viaggio verso il proprio traguardo sarà una guida d’eccezione. Paola Marella, personaggio televisivo, architetto e Interior Designer, coinvolta nella campagna come testimonial e conduttrice del docu-reality realizzato con le migliori storie selezionate.

IL CAMMINO DI VOLTATI. GUARDA. ASCOLTA.

Dalle storie nascono racconti

Attraverso il sito web della campagna, la pagina Facebook e la comunicazione sui canali social, è stato chiesto alle pazienti e ai caregiver (familiari, amici, vicini…) di descrivere la loro esperienza attraverso un breve racconto. Una giuria tecnico-scientifica ha selezionato sei storie che sono state pubblicate in libricini stile “millelire”.

I racconti viaggiano attraverso la voce

Per far arrivare i messaggi delle donne con tumore al seno metastatico ancora più lontano, le loro storie sono diventate audioracconti, narrati da attrici professioniste.
La loro voce ha raggiunto le maggiori piazze italiane con eventi organizzati intorno all’installazione “La Folla Immobile”, per invitare tutti a non voltare le spalle al tumore al seno metastatico.

Voltati. Guarda. Ascolta. Il corto

“Voltati. Guarda. Ascolta.” è arrivato anche al cinema: la storia “Io scelgo di vedermi splendida” è stata scelta per ispirare la sceneggiatura del cortometraggio “La notte prima”, presentato alla 75a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e premiato in numerosi e prestigiosi Festival cinematografici nazionali.

La volta delle canzoni

Le storie delle pazienti con tumore al seno metastatico sono diventate canzoni attraverso il contest musical “Play! Storie che cantano” che ha avuto come “madrina” la popstar Noemi e che ha visto la partecipazione di più di 200 artisti. I 5 finalisti hanno presentato i loro brani in un grande evento live che si è tenuto all’Auditorium della Conciliazione di Roma e ha visto il coinvolgimento di alcuni tra i più apprezzati cantanti e cantautori italiani.

E adesso le storie approdano in TV!

Nel 2020 “Voltati. Guarda. Ascolta.” presenta “My way – Storie che ispirano”.
I traguardi raggiunti dalle donne con tumore al seno metastatico diventano un docu-reality, che racconterà il percorso che alcune pazienti hanno compiuto verso la realizzazione di un loro obiettivo, nonostante la malattia.

Schermata 2020-07-13 alle 09.18.45.png