"La Prevenzione è il nostro capolavoro"

Inaugurato il mese della Prevenzione dei tumori del seno

LA PREVENZIONE È IL NOSTRO CAPOLAVORO

LE INIZIATIVE DI KOMEN ITALIA CON I SUOI PARTNER NEL MESE DELLA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL SENO

4 RACE FOR THE CURE: Bologna e Pescara (dal 20 settembre), Brescia e Matera (dal 27 settembre)

4 MOSTRE D’ARTE IN COLLABORAZIONE CON ARTHEMISIA: “Chagall. Sogno e Magia” (Bologna),

“Andy Warhol” (Napoli), “Impressionisti Segreti” (Roma) e “I love Lego” (Milano)

20 TAPPE DELLA CAROVANA DELLA PREVENZIONE: Lazio, Campania, Abruzzo e Basilicata

INAUGURAZIONE DEL CENTRO KOMEN ITALIA DI TERAPIE INTEGRATE

PRESSO IL POLICLINICO UNIVERSITARIO A. GEMELLI IRCCS

Roma, 17 settembre 2019Prenderà il via in modo anticipato già dal 20 settembre, con due Race for the Cure in contemporanea a Bologna e Pescara, il Mese della Prevenzione della Komen Italia con un ricco calendario di attività sul territorio nazionale che si concluderanno il 31 ottobre con l’inaugurazione del Centro di Terapie Integrate del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS.

“La Prevenzione è il nostro capolavoro” è il claim scelto quest’anno perché sarà l’arte, nelle sue varie declinazioni, il fil rouge del programma grazie alla partnership con Arthemisia, azienda culturale leader nell’organizzazione di mostre d’arte in Italia e nel mondo, che promuoverà una raccolta fondi per nuovi progetti dedicati all’azione di contrasto ai tumori del seno.

Tra il 20 settembre e il 10 ottobre, 4 importanti mostre (“Chagall. Sogno e Magia” nel Palazzo Albergati a Bologna, “Andy Warhol” nella Basilica della Pietrasanta a Napoli, “Impressionisti Segreti” a Palazzo Bonaparte a Roma e “I love Lego” al Palazzo della Permanente a Milano) consentiranno ai visitatori di conoscere e ammirare i capolavori dell’arte, contribuendo allo stesso tempo all’avvio di 4 iniziative finalizzate alla tutela della salute femminile in Italia e all’estero.

“Ci sentiamo di far parte di questa grande famiglia, noi e tutti i visitatori delle nostre mostre, – dichiara Iole Siena, Presidente di Arthemisia – e siamo grati di poter partecipare fattivamente ai grandi progetti di chi, come Komen, lavora ogni giorno su iniziative finalizzate alla tutela della salute femminile.”

Numerosi gli appuntamenti del “lungo mese della prevenzione” di Komen Italia che includono, tra l’altro, 4 edizioni della Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo alla quale partecipano ogni anno più di 120.000 persone. La XIII edizione della Race di Bologna e la V edizione della Race di Brescia saranno affiancate da due nuove tappe inedite: Pescara e Matera (Bologna e Pescara 20-22 settembre, Brescia e Matera 27-29 settembre).

Il 29 settembre, insieme alle Race di Brescia e di Matera, in tutta Europa si svolgeranno altre 13 Race for the Cure. Questa iniziativa innovativa – “One Day One Race” – è ideata dal network Think Pink Europe, di cui la Komen Italia è uno dei fondatori, e prenderà il via proprio da Matera, Capitale europea della Cultura 2019, per contrastare le disparità nell’accesso a cure d’eccellenza e per ridurre il divario nell’assistenza sanitaria alle pazienti con tumore del seno tra le nazioni europee.

La Race è l’evento simbolo della Komen Italia – afferma il Prof. Riccardo Masetti, Presidente Komen. Nel maggio scorso, a Roma e Bari, oltre 100.000 persone hanno partecipato a questa grande manifestazione per rimarcare l’importanza della prevenzione ed esprimere vicinanza alle oltre 52.000 donne che ogni anno, in Italia, ricevono una diagnosi di tumore al seno. Le due nuove Race di quest’anno testimoniano l’impegno dell’Associazione per tenere alta l’attenzione sul tema, sia in Italia che in Europa.

Di Biase, Masetti, Raggi, Siena, Scambia.jpeg
Riccardo Masetti e Virginia Raggi.jpeg

Saranno, inoltre, 20 le tappe della Carovana della Prevenzione – il Programma Nazionale Itinerante di Promozione della Salute Femminile, promosso congiuntamente da Komen Italia con la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS – che ha già offerto 22.000 prestazioni specialistiche in 17 regioni italiane e che nel mese di ottobre coinvolgerà Lazio, Campania, Abruzzo, Basilicata e Marche.

Grazie alla collaborazione con Città Metropolitana di Roma Capitale, nuove opportunità di prevenzione saranno estese ad alcuni dei comuni presenti nel territorio della città metropolitana, in particolare: Fiumicino, Monterotondo, Frascati, Montelanico e Castel Madama, per portare la cultura della prevenzione anche in territori con maggiore difficoltà di accesso ad adeguati strumenti di tutela della salute. Ogni tappa sarà organizzata con la collaborazione attiva delle Amministrazioni Comunali, degli operatori sanitari e delle associazioni locali di volontariato.

Komen Italia e la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS collaboreranno anche a “Ottobre Rosa”, la campagna di prevenzione promossa dalla Regione Lazio per offrire alle donne tra i 45 e i 49 anni – ossia quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening dei tumori del seno – l’opportunità di effettuare esami diagnostici. Grazie alle tre Unità Mobili della Carovana della Prevenzione, che saranno operative il 26 e 27 ottobre presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, verrà ampliato significativamente il numero di donne che potrà beneficiare di queste opportunità di diagnosi precoce.

La Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS aderisce con particolare impegno a questo articolato progetto di prevenzione per il saldo legame che ha con la Komen Italia con cui condivide la massima attenzione per la tutela della salute delle donne. Tale sensibilità – sostiene il Prof. Marco Elefanti, Direttore Generale Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS – è testimoniata dal continuo riconoscimento del Gemelli con i tre bollini rosa che lo contraddistinguono quale ospedale a misura di donna. Altro elemento di condivisione con Komen Italia è l’apertura dell’ospedale al territorio con la presenza delle nostre qualificate equipe mediche vicine alla popolazione femminile, in particolare alle persone più fragili e disagiate presenti su tutto il territorio nazionale che vengono così intercettate, dando risposte ai loro bisogni di salute.

Komen Italia è partner della campagna “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico” che quest’anno vede il contest musicale “Play! Storie che cantano” aperto a giovani artisti, con la partecipazione di Noemi come testimonial. Dopo le candidature degli artisti e le audition a Roma e a Milano si avvicina l’evento finale del contest live che si terrà il 10 ottobre all’Auditorium della Conciliazione di Roma. Sarà un concerto gratuito, aperto al pubblico, dedicato alla presentazione dei 5 brani finalisti del contest e alla proclamazione del vincitore, che sarà selezionato da una giuria tecnica e dalle pazienti.

Il mese della prevenzione sarà l’occasione anche per il rinnovo di una partnership di grande rilevanza per l’Associazione: quella con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, una delle più antiche istituzioni musicali al mondo, per la prosecuzione delle attività di ricerca congiunta sull’importanza della musica nel recupero psicofisico dopo una malattia oncologica e delle attività di promozione della musicoterapia in Italia.

Il 17 e 18 ottobre, la street artist Alice Pasquini, artista romana di fama internazionale, dedicherà a Komen Italia una sua opera – realizzata grazie alla collaborazione con il Comune di Roma nel I Municipio – con l’obiettivo di sottolineare la centralità della prevenzione.

Il mese di ottobre sarà anche l’occasione per dare avvio con l’Accademia di Belle Arti di Roma al terzo anno dei corsi di arteterapia per pazienti oncologiche.

Sul sito internet prevenzione.komen.it sarà possibile consultare le “Linee guida della Prevenzione”, sostenere i progetti di Komen Italia e contribuire alla diffusione del messaggio di prevenzione indossando il ribbon rosa, simbolo di Komen Italia.

L’appello di Komen Italia sarà accolto anche dal mondo del web, del giornalismo e dello spettacolo: le più importanti influencer utilizzeranno i propri canali social per sensibilizzare anche i più giovani sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, indossando nelle loro stories il ribbon rosa di Komen Italia.

Il Mese della Prevenzione si concluderà il 31 ottobre con l’inaugurazione del Centro Komen Italia di Terapie Integrate in Oncologia presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma, per offrire a un numero sempre maggiore di donne la possibilità di usufruire di trattamenti complementari utili a migliorare il benessere psicofisico durante e dopo i percorsi di cura, a favorire gli effetti secondari delle terapie oncologiche e a ridurre i rischi di recidiva della malattia.

Con le stesse finalità la Komen Italia procederà anche all’ampliamento dello Spazio polifunzionale Donne al Centro, recentemente avviato nell’Ospedale Bellaria di Bologna a supporto delle due Breast Unit cittadine.

quadro-con-ribbon-esterno.png
Virginia Raggi, Sindaca di Roma.jpeg