Komen Italia celebra 25 anni della Race for the Cure

Komen Italia celebra 25 anni di “Race for the Cure” dal 9 al 12 maggio al Circo Massimo

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella darà il via al più grande evento al mondo per la lotta ai tumori del seno

Seguiranno le Race di Bari, Bologna, Brescia e Matera

Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi testimonial di questa grande gara di solidarietà che in 25 anni ha consentito alla Komen Italia di investire 26 milioni di euro per avviare oltre 1500 nuovi progetti di ricerca, prevenzione e sostegno alle donne che vivono l'esperienza di un tumore del seno

IMG_8841.JPG

Roma 11 aprile 2024 – La 25esima edizione della Race for the Cure, la più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno organizzata da Komen Italia, si svolgerà dal 9 al 12 maggio al Circo Massimo, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Palazzo Chigi e la partecipazione delle principali Istituzioni.

Sarà proprio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a dare il via alla Race di Roma domenica 12 maggio per celebrare al meglio i 25 anni di impegno di Komen Italia nell’azione di contrasto ai tumori del seno. Domenica mattina inoltre gli atleti del Reparto Attività Sportive di Paracadutismo dell’Esercito effettueranno un lancio di precisione, facendo giungere sul luogo della partenza la Bandiera dell’Italia, quella dell’Esercito e la Bandiera celebrativa dei 25 anni della Race for the Cure.

In contemporanea alla partenza della Race si svolgerà la 1^ edizione della Rowing for the Cure sulle acque del Tevere, nel tratto che va da Ponte Garibaldi a Ponte Regina Margherita, organizzata dalla Federazione Italiana Canottaggio nell’ambito del progetto Canottaggio Sociale.

Grazie alla Race for the Cure, in questo lungo arco di tempo, la Komen Italia ha potuto investire oltre 26 milioni di euro in progetti di ricerca, prevenzione e sostegno alle donne che vivono l’esperienza di un tumore del seno.

Tra i più importanti progetti realizzati:

  • 180 premi di studio pluriennali a giovani medici per progetti di ricerca o perfezionamento clinico presso centri di eccellenza in Italia e all’estero;
  • 1.285 Giornate di Promozione della Salute Femminile per offrire gratuitamente e a domicilio con le Unità Mobili ad alta tecnologia della Carovana della Prevenzione esami strumentali per la diagnosi precoce dei tumori del seno e dei tumori ginecologici a 250.000 donne in 17 regioni italiane;
  • Oltre 4 milioni di Euro di contributi economici a 307 associazioni per progetti di promozione della salute in tutta Italia;
  • Avvio di 2 “Centri Komen Italia di Terapie Integrate in Oncologia” (presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma e l’Ospedale Bellaria di Bologna) e di 65 progetti pluriennali per offrire gratuitamente terapie complementari a oltre 50.000 donne con tumore del seno e favorire il benessere psicofisico durante e dopo le cure oncologiche, limitando gli effetti collaterali delle terapie tradizionali e riducendo il pericolo di recidiva della malattia;
  • Oltre 1.800 sessioni gratuite di formazione in 335 città italiane per 77.000 partecipanti tra medici di base, infermieri, ostetriche, chirurghi, anatomopatologi, psiconcologi, ginecologi, radiologi e tecnici di radiologia, farmacisti studenti e associazioni femminili.

Il Prof. Riccardo Masetti, Fondatore di Komen Italia: “Oltre a consentire la raccolta fondi necessaria per dare avvio a tanti progetti innovativi nell’azione di contrasto ai tumori del seno, la Race for the Cure ha generato un grande cambiamento culturale nell’approccio alla malattia. Grazie alla testimonianza positiva delle “Donne in Rosa”, donne che hanno vissuto personalmente l’esperienza del tumore del seno e che sono le vere protagoniste della manifestazione, la Race è riuscita a sostituire al senso di paura e isolamento che accompagnava la malattia un atteggiamento forte di condivisione, solidarietà e vicinanza, potenti medicine aggiuntive per le oltre 56.000 donne che ogni anno in Italia ricevono una diagnosi di tumore del seno”.

CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E PROGRAMMA DEI 4 GIORNI

Dal 9 al 12 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, il Circo Massimo diventerà la casa della prevenzione e della promozione della salute. L’elemento centrale della manifestazione sarà il Villaggio della Salute che verrà inaugurato il 9 maggio alle ore 12.00 dalla Presidente del Comitato d’Onore della Race for the Cure, Avv. Laura Mattarella.

Il Villaggio della Salute offrirà gratuitamente esami strumentali per la diagnosi precoce dei tumori del seno e consulenze specialistiche, in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, che da sempre affianca la Komen Italia nelle iniziative di prevenzione, e con l’Ospedale Isola Tiberina-Gemelli Isola.

La Prof.ssa Daniela Terribile, Presidente di Komen Italia: “Il 25mo anniversario della Race for the Cure rappresenta un traguardo significativo nel campo della tutela della salute femminile. Anche quest'anno il Circo Massimo di Roma dedicherà ampio spazio alla promozione della prevenzione con il Villaggio della Salute che, con le sue sempre più numerose specialità mediche, è un esempio concreto di offerta medico-diagnostica, rinnovando l'invito a occuparsi della propria salute anche in assenza di sintomi, per conoscere sempre meglio le migliori strategie di prevenzione. Come è ormai tradizione viene organizzato un percorso di prevenzione primaria e secondaria dedicato a donne con maggiori difficoltà sociali o economiche, le cui necessità e bisogni richiedono sempre più un’attenzione concreta, grazie all’ausilio delle Unità Mobili della Carovana della Prevenzione presenti in numero maggiore rispetto allo scorso anno per meglio supportare tale offerta. La Race for the Cure costituisce anche una straordinaria opportunità di raccolta fondi che la Komen Italia, in pieno spirito di servizio, condivide con altre Associazioni che lavorano per la salute delle donne in Italia: è infatti aperta la call per l’assegnazione dei contributi alle associazioni fino al 7 maggio 2024, oltre alla realizzazione di progetti Mission specifici su tutto il territorio nazionale".

Oggi ricordiamo i 25 anni di impegno di Komen Italia a favore della prevenzione e della lotta ai tumori del seno; il Policlinico Gemelli, insieme all’Università Cattolica, manifesta l’orgoglio di essere dall’inizio il primo sostenitore di questo progetto di grande spessore medico e sociale - sostiene il professor Marco Elefanti, Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS -. Il Gemelli e Komen Italia condividono un grande obiettivo: la promozione della salute delle donne. Il venticinquesimo anniversario della Race for the Cure coincide con una data importante nella storia del Gemelli, che celebra 60 anni di attività intrapresa e cresciuta grazie al contributo e alla generosità di tutti coloro che vi lavorano con dedizione per dare alle persone che si rivolgono al Policlinico la migliore assistenza. Tra le migliaia di pazienti del Gemelli un numero importante è costituito da donne, molte di loro malate di tumore, che nel nostro Policlinico trovano risposte ai loro bisogni di salute, ricevendo terapie all’avanguardia nonché supporto e vicinanza nel loro percorso di cure”.

Grazie all’ausilio delle Unità Mobili della Carovana della Prevenzione è inoltre previsto un percorso dedicato a donne in condizioni di fragilità socioeconomica e, per la prima volta, alla popolazione transgender. L’impegno anche di altre istituzioni ospedaliere della Capitale, di Fondazione Johnson&Johnson, Fasda, Federfarma e Commissione Difesa Vista, consentirà di offrire al pubblico anche prestazioni specialistiche di prevenzione dei tumori ginecologici, della pelle, del cavo orale, del retto-ano, delle patologie del fegato e della tiroide, esami visivi, oltre a consulenze su nutrizione, menopausa, salute delle ossa e invecchiamento in salute. Per tutta la durata della manifestazione sarà attivo lo sportello informativo della Regione Lazio per facilitare l’accesso agli screening del tumore del seno, del collo dell’utero e del colon.

Al Villaggio sarà possibile donare il sangue presso l'Autoemoteca del Gruppo donatori sangue Francesco Olgiati ODV.

Oltre alla possibilità di accedere ad esami di diagnosi precoce (prevenzione secondaria), il Villaggio della Salute offrirà ai partecipanti tante opportunità per migliorare il proprio stile di vita (prevenzione primaria). Nei 170 stand e negli spazi dedicati, allestiti dalla Komen Italia, sarà possibile infatti partecipare gratuitamente ad attività di sport, fitness, sana alimentazione, benessere psicologico, intrattenimento, mostre e conferenze sui temi della salute e della prevenzione.

Con riferimento all’attività fisica, grazie al generoso sostegno di numerose Federazioni Sportive, sarà possibile cimentarsi in molti sport: pallavolo, pallacanestro, calcio, atletica leggera, judo, lotta, arti marziali, karate, pesca sportiva e attività subacquee, sport equestri, taekwondo, tiro con l’arco, scherma e canottaggio nelle apposite aree allestite.

La Federazione Italiana Pallavolo, che è stata fin dall'inizio al fianco della Race for the Cure, offrirà ai bambini dai 6 ai 12 anni la possibilità di cimentarsi con il progetto Volley S3 guidato da Andrea Lucchetta; la Federazione Italiana Pallacanestro allestirà nell'area Italbasket un playground regolamentare per permettere al pubblico di cimentarsi con canestri e palla a spicchi; la Federazione Italiana Giuoco Calcio porterà i trofei vinti dalla Nazionale Italiana, la Coppa del mondo del 1982 e del 2006 e la Coppa dei Campionati Europei 2020; la Federazione Italiana Canottaggio sarà presente anche con il progetto “Canottaggio Sociale” per insegnare attività propedeutiche alla disciplina e presentare l’HUB Komen Italia dedicato alle Donne in Rosa con lo scopo di studiare e utilizzare i benefici del gesto tecnico del canottaggio in donne operate per tumore del seno, realizzato in collaborazione con il Centro Komen Italia per i Trattamenti Integrati in Oncologia del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS; la Federazione Italiana di Atletica Leggera sarà presente, insieme a Fondazione EUROROMA 2024, con uno stand dedicato ai Campionati Europei di Atletica Leggera che si terranno a Roma dal 7 al 12 Giugno e organizzerà attività per avvicinare bambini e ragazzi alle varie discipline dell'atletica.

Si potrà partecipare anche a tante sessioni di fitness con group cycling, zumba, superjump e jazzercise, laboratori di sana alimentazione mindfulness, yoga, shiatsu, riflessologia plantare, consulenze legali e di supporto psiconcologico e uno spazio beauty. Ci saranno anche tante iniziative riservate alle “Donne in Rosa” per il benessere della mente e del corpo. Da quest’anno anche un nuovo spazio immersivo: il Palco in Rosa.

L’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani in occasione della Race for the Cure ha realizzato un poster esclusivo della Linea “Definizione”, disponibile nel Villaggio Race e on line nel Treccani Emporium, con la definizione delle parole “rosa”, emblema cromatico della Race e anche una cartolina promozionale con la definizione “Donna in Rosa”, usata per la prima volta dall’Associazione nel 2000.

IL PROGRAMMA DELLA DOMENICA

Come tutti gli anni, il momento più emozionante di questa grande manifestazione sociale sarà la mattina di domenica 12 maggio con la partenza della 25ma edizione della Race di Roma.

Alle ore 10.00 tutti i partecipanti si ritroveranno in via Petroselli (Bocca della Verità) per la consueta passeggiata di 2 km e la corsa di 5 Km aperte a tutti, alle quali quest’anno si aggiungerà per la prima volta una gara di 10 km riservata agli atleti competitivi.

La mattinata proseguirà con l’emozionante cerimonia di premiazione alla quale seguirà il divertente PinkNic, un pranzo all’aperto in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica per promuovere la sana alimentazione e la convivialità. Il Villaggio Race resterà aperto fino alle ore 18.00 per continuare i festeggiamenti con il djset a cura di Radio Globo e in collaborazione con Valmontone Outlet.

Oltre all’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e al Patrocinio di Palazzo Chigi, la Race è sostenuta dal patrocinio e dalla partecipazione di Regione Lazio, Roma Capitale, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Esercito Italiano, Arma dei Carabinieri, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Protezione Civile Arvalia Roma, Società Italiana degli Autori ed Editori, Treccani, Università Luiss Guido Carli, Commissione difesa Vista, CNA, Federazione Italiana Cuochi, Fondazione Campagna Amica, CONI, Sport e Salute, Federazione Italiana di Atletica Leggera, Federazione Italiana Canottaggio e Canottaggio Sociale, Federazione Italiana Giuoco Calcio, Federazione Italiana Golf, Federazione Italiana Pallacanestro, Federazione Italiana Pallavolo, Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, Federazione Italiana Scherma, Federazione Italiana Sport Equestri Lazio, Federazione Italiana Tiro con l’Arco, Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, Federazione Italiana Taekwondo e in collaborazione con il Ministero della Cultura.

L'Esercito Italiano, in particolare, da anni sostiene la Race for the Cure con il prezioso supporto logistico e sanitario e anche in questa edizione fornirà ai visitatori informazioni utili sull’offerta formativa e sugli sbocchi professionali nell'Esercito.

ALTRE INIZIATIVE DA CONOSCERE

  • INGRESSO GRATUITO NEI MUSEI PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA RACE GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON IL MINISTERO DELLA CULTURA

Grazie al recente rinnovo del Protocollo d’Intesa tra Komen Italia e il MIC si è rafforzata l’azione sinergica favore della prevenzione, della ricerca, della condivisione dell’arte e della bellezza come medicine per il corpo e la mente.

Da ottobre, nell’ambito della campagna “La Prevenzione è il nostro Capolavoro”, ogni mese i principali monumenti italiani si sono illuminati di rosa in una staffetta di sensibilizzazione che il 12 maggio vedrà il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, Castel S. Angelo e il Pantheon vestirsi di rosa per celebrare la 25esima edizione della Race for the Cure di Roma.

Tutti gli iscritti alla Race potranno come sempre usufruire dell’ingresso gratuito nei musei statali nei giorni 10, 11 e 12 maggio. Per accedere gratuitamente sarà sufficiente esibire la ricevuta di iscrizione o la maglia ufficiale della Race for the Cure. Sul sito www.komen.it/race-2024/musei-race-2024/ è possibile consultare l’elenco dei musei che aderiscono all’iniziativa.

  • L’ “EMOTIONAL ROOM”

Fortemente voluta da Komen Italia e progettata dall’Art Media Studio di Firenze, la “Emotional Room” è un’installazione immersiva nella quale i visitatori, sospesi fra cielo e terra in un’atmosfera onirica, possono rivivere le emozioni del lancio dei 5.000 palloncini rosa che per tanti anni ha concluso la Race e che nel rispetto dell’ambiente è stato poi sostituito dal volo simbolico di un unico palloncino. Nella seconda sala, una panchina rosa faciliterà momenti di riflessione, ricordi e sensazioni che i visitatori potranno poi trascrivere sui Muri delle Emozioni allestiti all’esterno della Emotional Room.

  • PROGETTO SOLIDALE: LA “CAROVANA DELLA PREVENZIONE” NELLE PERIFERIE DI ROMA

Per ampliare l’offerta di prestazioni cliniche e diagnostiche, soprattutto dove la prevenzione arriva con più difficoltà, nei giorni che precedono la Race for the Cure, grazie al sostegno di Procter&Gamble che da anni è al fianco di Komen Italia con il progetto "Insieme siamo più forti", le Unità Mobili della "Carovana della Prevenzione" faranno tappa nei Municipi V (30 aprile) e VII (3 maggio) di Roma per portare la Prevenzione anche nelle periferie. Ogni tappa sarà organizzata con la collaborazione attiva del Municipio, degli operatori sanitari e delle associazioni locali di volontariato, e oltre ad offrire servizi di educazione alla prevenzione e di diagnosi precoce, consentirà lo sviluppo sul territorio di più efficaci sinergie e azioni continuative di cooperazione nel campo della salute tra le reti istituzionali e le organizzazioni di volontariato. Dal 9 all' 11 maggio la Carovana si trasferirà nel “Villaggio della Salute” al Circo Massimo.

  • “KIDS FOR THE CURE” E LE ATTIVITÀ PER I PIÙ GIOVANI

Per celebrare i 25 anni della Race for the Cure è stato realizzato un nuovo spazio dedicato ai più giovani: l’Area Kids. Nuove Attrazioni, giochi e spettacoli con tanti protagonisti del mondo Rainbow: Pinocchio and Friends, i 44 gatti, Summer & Todd, i Puffi e Geronimo Stilton in onda tutti i giorni su Rai Kids. Il Campo Kids for the Cure ospiterà la mattina di giovedì 9 e venerdì 10 maggio in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola di Roma Capitale la VI edizione della corsa Kids for the Cure, un tour tra sport, divertimento, educazione alla prevenzione e all’adozione di sani stili di vita. Ai nastri di partenza anche Virgilio, la celebre mascotte Trudi vestita con la maglia ufficiale e protagonista anche di una capsule collection dedicata alla Race composta da nuovi gadget per grandi e piccini fra cui tutti “i trudini” in versione portachiavi. Nel corso dei quattro giorni, inoltre, si svolgeranno anche numerose iniziative ludico didattiche per i bambini della scuola dell’infanzia e di quella primaria e per i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado a cura di Roma 013, Centrale del Latte di Roma, Pompieropoli e molti altri.

I ragazzi potranno partecipare a laboratori didattici a tema Spazio a cura di ESAEuropean Space Agency e IRIDE, uno tra i più importanti programmi spaziali satellitari europei di Osservazione della Terra – che sarà realizzato in Italia su iniziativa del Governo grazie alle risorse del PNRR e sarà completato entro il 2026 sotto la gestione dell’ESAEuropean Space Agency - e con il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

  • LA PRIMA EDIZIONE DI “PADEL FOR THE CURE”

Nell’area sportiva del Villaggio della Race sarà allestita una nuova area dedicata al Padel. Madrina d’eccezione la conduttrice e giornalista Eleonora Daniele che sfiderà amici e colleghi.

  • LA MOSTRA DEL CNR

Il Villaggio del Circo Massimo ospiterà quest’anno un innovativo progetto di solidarietà sociale del Consiglio Nazionale di Ricerca (CNR): l’allestimento di una mostra dedicata all’evoluzione della malattia e della medicina. Il percorso proposto si basa su due principali declinazioni della malattia e della medicina: da un lato l’evoluzione scientifica e clinica, dall’altro l’evoluzione culturale, quindi la narrazione. Per celebrare i 25 anni della Race for the Cure la mostra si arricchisce di una nuova sala espositiva dedicata alle attività di Komen Italia per la tutela della salute femminile, la sensibilizzazione e la prevenzione delle principali patologie oncologiche di genere.

  • LE MADRINE, I “CAPITANI FAMOSI” E Il NUOVO SPOT DELLA RACE 2024

Anche quest’anno i Capitani Famosi della Komen Italia - personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo, della televisione e dello sport – con le madrine storiche della manifestazione Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi invitano i propri followers a partecipare alla Race for the Cure attraverso video pubblicati sulle proprie pagine social e rilanciati da @komenitalia

Lo spot dedicato a questa edizione della Race for the Cure, doppiato da Luca Ward che con generosità ha dato un importante contributo artistico, illustra le celebrazioni dei 25 anni della Race e le principali caratteristiche dell’evento di sport, salute e solidarietà.

PARTNER DELL’EVENTO

Nel corso degli anni, la Race for the Cure ha generato partnership virtuose con istituzioni e aziende sensibili alle tematiche della solidarietà, della salute e della prevenzione.

Di particolare rilievo la collaborazione con Aveeno e Biafin partner per le Donne in Rosa, MSD partner dei volontari e le partnership con l’Università Luiss Guido Carli e il Dipartimento Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale. Inoltre: Bimby Vorwerk, Easy Parking - Aeroporti di Roma, Enel, Fasda, Ferrovie dello Stato Italiane, Fondazione Johnson&Johnson, Kenvue, Pfizer, Todis, Risparmio Casa e Valmontone Outlet.

L’organizzazione tecnica della corsa è affidata ancora una volta a GSB RUN (Gruppo Sportivo Bancari Romani). Fornitori ufficiali Hertz, Lete, Radio Globo e Rainbow.

Per festeggiare la 25esima edizione della Race quest’anno sono stati personalizzati alcuni dei principali mezzi di trasporto: il Freccia Race, un Frecciarossa di Ferrovie dello Stato Italiane, un intero treno della linea A della metropolitana di Roma grazie ad Atac, i bus turistici di Carrani Tours e I Love Rome City e i taxi di Roma di Taxiste informano – Tassiste di Roma.

Grande sostegno alla Race da Tv, Radio, Stampa, Concessionarie di Pubblicità e Web. In particolare si ringraziano: Rai, Mediaset, La 7, Rai Kids, Radio Globo, TRM network; per la pubblicità Urban Vision, Vivenda, Building Communication, ADR- Easy Parking, Atac, Apa, il Comune di Roma, Diendi Media, DDN Pubblicità, Esotas, Grandi Stazioni Retail, GQuadro Adivertsing, Looking4 S.r.l., Mediazone, Moretti Pubblicità, Multivision, Real Media S.r.l., Sci, The Media, Unigamma S.r.l. e Sarila S.r.l., WayAp e le Tv e Radio locali; tutti i Capitani famosi e le madrine, Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi.

La diretta della partenza della Race for the Cure sarà disponibile sulle pagine social di Komen Italia @komenitalia e fruibile sul canale 519 della piattaforma SKY e di Tivùsat.

Le testate che desiderano condividere la produzione video potranno farne richiesta a Komen Italia entro il 6 maggio 2024 inviando la richiesta a comunicazione@komen.it.

Il 12 maggio sarà disponibile un clean feed internazionale dell’evento su satellite a copertura europea, indicando le apposite coordinate di ricezione.

Sarà possibile condividere il link embed della diretta anche sui propri canali social e siti web istituzionali.

COME ISCRIVERSI E PARTECIPARE

Ci si può iscrivere alla Race con una donazione minima di almeno 15 euro sul sito www.raceforthecure.it o in uno degli oltre cento punti di iscrizione in tutta Italia, tra cui i negozi Decathlon di Roma, nei Corner Komen presso le sedi dell’Associazione e, a partire da giovedì 4 maggio 2023, anche al Villaggio della Race al Circo Massimo.

L’iscrizione dà diritto a ricevere – fino a esaurimento – lo zainetto e l’iconica maglia ufficiale.

Info e iscrizioni: www.raceforthecure.it www.komen.it

Ufficio Stampa Susan G. Komen Italia

Gessica Giglio Mobile: 393 914 7815

Giovanni Giglio Mobile: 349 241 5826

Phone: 06 6478 1820

ufficiostampa@catinogiglio.it