Fondi Race for the Cure 2019

Komen Italia condivide i fondi raccolti con la Race for the Cure 2019

e la propria esperienza con le Associazioni che lavorano

per la salute delle donne in Italia

Aperta la call per l’assegnazione dei contributi alle Associazioni a partire dal 5 dicembre 2019 e fino al 15 gennaio 2020

Komen Italia apre la call per l’assegnazione dei fondi raccolti con la Race for the Cure alle Associazioni che operano in tutta Italia nella lotta ai tumori del seno.

In 20 anni, grazie ai fondi raccolti con le Race for the Cure, è stato possibile devolvere quasi 4 milioni di euro a sostegno di 597 progetti di altre associazioni senza scopo di lucro.

Nel 2019, 140.000 persone hanno partecipato alle edizioni della Race for the Cure contribuendo così all’avvio di progetti per la tutela della salute femminile su tutto il territorio nazionale.

In particolare, i fondi raccolti a Bari, Bologna, Pescara, Brescia e Matera saranno destinati rispettivamente a a programmi da svolgere in Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo, Lombardia, e Basilicata mentre i fondi raccolti con la Race di Roma saranno destinati a progetti da svolgersi sul resto del territorio nazionale.

Possono presentare domanda di contributo associazioni italiane che operano senza finalità di lucro interessate a svolgere programmi educativi, di diagnosi, terapia, supporto o riabilitazione e di ricerca bioclinica nel campo dei tumori del seno.

Le Associazioni potranno fare domanda per concorrere all’assegnazione di finanziamenti per programmi di prevenzione, cura e sostegno alle donne a partire dal 5 dicembre 2019 e fino al 15 gennaio 2020.

Le iniziative dovranno riferirsi a 3 distinte aree di intervento:

A) COMUNITÀ - progetti rivolti a programmi di:

- Sensibilizzazione riguardo le tematiche di promozione e tutela della salute femminile nonché di educazione e formazione di operatori dedicati alla prevenzione oncologica;

- Educazione a corretti stili di vita;

- Prevenzione secondaria e diagnosi precoce.

B) PAZIENTI - progetti rivolti a programmi di:

- Supporto e trattamento alle donne con diagnosi pregressa o attuale di tumore del seno.

C) LUOGHI E DOTAZIONI TECNOLOGICHE progetti rivolti allo sviluppo e/o la creazione di:

- Centri per i trattamenti integrati in oncologia;

- Ambulatori dedicati a target specifici di pazienti;

- Progetti di prevenzione in partnership con istituzioni locali e/o nazionali;

- Acquisto/contributo all’acquisto di nuovi macchinari e/o presidi medici necessari per la diagnosi e il trattamento delle patologie mammarie;

- Progetti di ricerca bio-clinica.

Tutte le domande di contributo verranno valutate da apposite Commissioni composte da operatori sanitari, volontari e donne che si sono confrontate con il tumore del seno.

Tali Commissioni saranno nominate dal Consiglio Direttivo della Susan G. Komen Italia o dai suoi Comitati Regionali (per le domande presentate da soggetti che operino in Puglia, Emilia Romagna, Lombardia, Abruzzo e

Basilicata).