TUMORI DEL SENO E TEST GENOMICI

Tumori del seno e test genomici

Uno strumento essenziale per individuare la migliore opzione terapeutica per le pazienti

Studi clinici hanno dimostrato che non tutte le pazienti hanno le medesime probabilità di trarre giovamento dalla chemioterapia.

Ricevere una diagnosi di tumore del seno induce nella maggior parte delle donne paura e stress. E mentre si cerca di metabolizzare la notizia, capire le opzioni terapeutiche può suscitare un senso di confusione e oppressione.
Il tumore al seno è una patologia estremamente complessa e, come insegnano gli scienziati, non è un'unica malattia ma possiede numerosi e particolari sottotipi che si comportano in modo differente all’interno dell’organismo e rispondono in modo diversificato ai vari trattamenti.
Per le donne che hanno da poco ricevuto una diagnosi di tumore al seno assicurarsi di possedere le informazioni più accurate ed esaurienti sul proprio specifico tumore al seno può essere di grande aiuto a fare chiarezza sulle risposte e orientare le domande, oltre che a guidare le decisioni terapeutiche con il proprio medico.

Un test genomico è uno strumento essenziale per conoscere al meglio la tipologia di tumore del seno.
Un test genomico analizza i tessuti del tumore mammario per identificare l'attività e l'interazione dei geni che influenzano il comportamento del tumore, incluse le probabilità di crescita e diffusione.

Comprendere al meglio la biologia del tumore aiuta la paziente e il medico a sapere con più precisione se e quanto esso sia aggressivo e a scegliere la migliore opzione terapeutica post-operatoria.
Studi clinici hanno dimostrato che non tutte le pazienti con tumore al seno hanno le medesime probabilità di trarre giovamento dalla chemioterapia.
In realtà, la chemioterapia è di reale beneficio per solo una minoranza di pazienti con un tumore del seno in stadio precoce e senza interessamento linfonodale, mentre a gran parte di loro tale trattamento e le tossicità conseguenti possono essere evitate.

L'unico modo per determinare se si può fare a meno della chemioterapia o se questa sia un’essenziale opzione terapeutica è eseguire un test genomico specificamente sviluppato per prevedere i benefici della chemioterapia.

Le donne che ricevono una diagnosi di tumore del seno possono diventare parte attiva del proprio processo di cura, comunicare con il proprio medico e chiedere l'idoneità per un test genomico che possa prevedere come il proprio tumore risponderà al trattamento chemioterapico.

genomic-test-side-effects-ITA.jpg