I LIGHT PILA - Sabato 2 febbraio 2019

Save the date I LIGHT PILA, Sabato 2 febbraio 2019

Divertimento e solidarietà tornano sulle nevi di Pila, la fiaccolata “in rosa” aperta a tutti è al cancelletto di partenza!

Bloccate la data di sabato 2 febbraio! Non potete mancare alla grande fiaccolata, giunta alla settima edizione consecutiva, un appuntamento che negli anni ha mantenuto la promessa di coniugare divertimento e solidarietà, grazie al cuore generoso dei valdostani e dei turisti, appassionati frequentatori di Pila.

“I light Pila” è la fiaccolata benefica, aperta alla partecipazione di tutti, a favore dell’associazione Susan G. Komen Italia.

Quest’anno l’obiettivo è ancora più ambizioso: raggiungere e superare quota 100.000 euro di donazioni (calcolati della prima manifestazione, nel 2013), unita alla partecipazione di quanti più sostenitori possibile; infatti nei sei anni trascorsi ad oggi, sono stati raccolti oltre 86.000 euro per la lotta ai tumori al seno e più di 6860 persone hanno preso parte all'evento.

Clou della giornata è la discesa con le fiaccole a luci led a cui tutti possono partecipare: adulti, bambini, sciatori e snowboardisti più o meno esperti ed anche con le ciaspole e a piedi: tutti scendono lungo le piste della località illuminandole di rosa per un’unica grande missione: sciare assieme per fare del bene. La festa continua in serata nelle baite e nei locali tutti decorati a tema con menù speciali, musica e spettacoli, brindando alla solidarietà.

Il successo delle precedenti edizioni, decretato dalle cifre raccolte e dalla grande partecipazione di tedofori e di pubblico, confermano che l’evento solidale è entrato nel cuore dei valdostani che lo considerano una tradizione a cui non mancare: un crescendo di emozioni che culmina nella festa finale.

Partenza e arrivo sono allo ski village di Gorraz, centro del comprensorio di Pila, dove lo staff del Consorzio Turistico Espace de Pila, di Pila s.p.a. e Komen Italia, che firmano la regia e l’organizzazione dell’evento, devolvono l’intero ricavato senza utilizzo, neanche parziale per la copertura dei costi che la località sostiene a proprio carico. Il coordinamento della fiaccolata è affidato ai 200 maestri di sci, volontari.